London Forever

Scoprire London
British Museum

Aprì le sue porte nel 1759 per promuovere una migliore comprensione delle arti, della storia naturale e delle scienze. Oggi è uno dei musei più belli del mondo e contiene sei milioni di splendidi oggetti provenienti da tutto il mondo, raccolti (o saccheggiati) da collezionisti.

Con le antichità che documentano l’ascesa e la caduta delle civiltà di tutto il mondo, si possono scoprire gemme come la Pietra di Rosetta, una copia della Magna Carta e i Marmi di Elgin.

La spettacolare Great Court, con il suo impressionante tetto di vetro, è stata inaugurata nel 2000 in seguito al trasferimento della British Library a St Pancras. È la più grande piazza pubblica coperta d’Europa.

Le dimensioni impressionanti del museo rendono indispensabile la selezione di alcune delle 94 gallerie da osservare da vicino.

I tour “Highlight” di 90 minuti sono disponibili tutti i giorni alle 10.30, 13.00 e 15.00.

Cosa vedere al British Museum

L’enorme collezione del museo è divisa in ali separate secondo le aree geografiche:

Antico Egitto

Il museo ha la più grande e completa collezione di antichità egiziane al di fuori del Museo del Cairo. Insieme, gli oggetti illustrano tutti gli aspetti delle culture della Valle del Nilo, che coprono più di 10.000 anni.
Il museo ha sette gallerie permanenti sull’Egitto. All’ultimo piano si trova la collezione di 140 mummie e sarcofagi, comprese le mummie di animali. Questa è una zona molto popolare del British Museum.

Antica Grecia e Antica Roma

La collezione di manufatti greci antichi del museo include, oltre alle sculture del Partenone, oggetti provenienti da due delle sette meraviglie del mondo antico. Al piano terra, le gallerie presentano i monumenti e i pezzi architettonici. Al piano superiore ci sono pezzi più piccoli provenienti dall’Italia, dalla Grecia, da Cipro e dall’Impero Romano.

Asia

La collezione di oltre 75.000 oggetti copre le culture di tutto il continente asiatico – dall’India alla Cina, dal Medio Oriente al Giappone – dal Neolitico ai giorni nostri.
I punti salienti includono un’importante collezione di scultura dal subcontinente indiano, oggetti dalla Cina tra cui antichità, dipinti, porcellane, ceramiche e altre arti applicate, e la più completa collezione di arte giapponese pre-20° secolo in Occidente.

Europa

Le sale del piano superiore del museo sono dedicate all’Europa. Ogni stanza copre un periodo particolare, dalla preistoria ai giorni nostri. Questa galleria presenta la collezione Sutton Hoo, con oggetti provenienti da un sito archeologico nel Suffolk, in Inghilterra.
Due “cimiteri” risalenti al VI e VII secolo d.C. sono stati scoperti nel sito. In uno di essi si trova una barca funeraria di legno che contiene una ricchezza di oggetti anglosassoni di grande importanza storica, archeologica e artistica.
L’oggetto più importante è un elmo cerimoniale in ferro con pannelli in lega di rame, che potrebbe essere appartenuto a un re anglosassone.

Medio Oriente

Al piano terra c’è una magnifica mostra di sculture e tesori assiri. Uno dei punti forti del British Museum sono i bassorilievi raffiguranti scene di caccia al leone, parte della più grande collezione al mondo di antichità mesopotamiche fuori dall’Iraq.

Al piano superiore, le sale sono dedicate al mondo islamico, e le sale includono oggetti provenienti dalla Mesopotamia, dalla Persia, dalla Penisola Arabica, dall’Anatolia, dal Caucaso, da parti dell’Asia Centrale, dalla Siria, dalla Terra Santa, e altri dalla preistoria, inclusi oggetti dell’inizio dell’Islam nel 7° secolo.
Uno dei punti forti è il “tesoro dell’Oxus”: circa 180 piccoli oggetti d’oro e d’argento dell’antico Iran.

Africa

La sala al piano inferiore contiene tre gallerie – le Sainsbury African Galleries – che espongono 600 oggetti della più grande collezione permanente al mondo di arte e cultura africana, che comprende oltre 200.000 pezzi.
I punti salienti includono sculture in bronzo del Benin e la Testa di Ife, una scultura in bronzo della testa di un sovrano Yoruba.

Americhe

La collezione delle Americhe consiste principalmente di pezzi del XIX e XX secolo, ma sono rappresentate anche le culture Inca, Maya e Azteca. La sala è dedicata al Nord America e la sala al Messico, con il punto culminante che è una scultura di un serpente a due teste in mosaico turchese.

Video

Come arrivare al British Museum

L’ingresso è gratuito, ma alcune mostre temporanee sono a pagamento.

Stazione: Russell Square, Holborn, Tottenham Court Road, Goodge Street

https://www.britishmuseum.org/

https://goo.gl/maps/HDJJ4bvC9LtSPYgP7